Ungheria, conversione valutaria prestiti stranieri in 2015 - min.fin

lunedì 21 luglio 2014 10:38
 

BUDAPEST, 21 luglio (Reuters) - La prevista conversione in fiorini ungheresi dei prestiti denominati in valuta estera avverrà probabilmente solo l'anno prossimo. Lo ha dichiarato il ministro dell'Economia ungherese Mihaly Varga, secondo quanto riferito dal sito web specializzato in economia hvg.hu.

I mercati si aspettavano che la conversione, che potrebbe comportare perdite pesanti per le banche a maggioranza di controllo straniera, avvenisse entro la fine di quest'anno, in base alle dichiarazioni degli esponenti del partito di governo Fidesz.

Varga ha dichiarato che il governo presenterà la legge sulle conversioni tra la fine di novembre e l'inizio di dicembre. Alla domanda se questo avrebbe potuto determinare che la conversione avverrà solo l'anno prossimo, ha risposto: "Sì, è quello che ci aspettiamo, ma la legge deve passare entro quest'anno".

Tra le banche estere che hanno controllate in Ungheria ci sono le italiane Intesa Sanpaolo e UniCredit, oltre che le austriache Erste e Raiffeisen.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia