RPT-Cti brilla in borsa su sviluppi Pixuvri in Israele e Paesi Bassi

lunedì 21 luglio 2014 09:31
 

MILANO, 21 luglio (Reuters) - Avvio di seduta tonica per Cti BioPharma sull'annuncio di sviluppi positivi per il farmaco Pixuvri.

Dopo circa mezz'ora di contrattazioni, infatti, il titolo della società biotech sale del 4,27%, a 1,98 euro, dopo aver segnato un massimo di 2,05 euro.

Stamattina, Cti BioPharma ha comunicato che il ministero della Sanità israeliano ha approvato Pixuvri come trattamento monoterapico per la cura di adulti affetti da linfoma non-Hodgkin (Lnh) a cellule B, aggressivo, più volte recidivato o refrattario, che non siano già stati sottoposti in precedenza a più di tre trattamenti. L'effetto benefico non è stato determinato quando somministrato come chemioterapia di quinta linea e oltre in pazienti refrattari alla terapia precedente.

Neopharm Group, il secondo più grande distributore israeliano di prodotti farmaceutici e per la salute, si occuperà della distribuzione e della commercializzazione di Pixuvri in Israele, non appena il ministero lo includerà nel paniere nazionale dei farmaci.

Contemporaneamente, l'Autorità per la Sanità olandese (NZa) e il direttivo del collegio delle assicurazioni sanitarie (College voor zorgverzekeringen, Cvz) dei Paesi Bassi hanno approvato il rimborso di Pixuvri quale farmaco complementare nella cura del linfoma a cellule B aggressivo per pazienti che necessitano di una possibilità di terapia di terza e quarta linea. Tale iscrizione nella lista dei farmaci rimborsati, conclude la nota, fa di Pixuvri il primo farmaco registrato e rimborsato nei Paesi Bassi per la cura del Lnh a cellule B aggressivo, più volte recidivato o refrattario.

Per leggere il comunicato integrale, i clienti Reuters possono cliccare su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia