BORSE ASIA-PACIFICO - Indici in generale rialzo, ottimismo per risultati Usa

lunedì 21 luglio 2014 08:58
 

INDICE                          ORE 8,45    VAR %   CHIUS. 2013
 MSCI ASIA-PAC.                      500,82   +0,24       468,16
 TOKYO                               CHIUSA            16.291,31
 HONG KONG                        23.441,33   -0,05    22.656,92
 SINGAPORE                         3.313,56   +0,09     3.167,43
 TAIWAN                            9.440,97   +0,43     8.611,51
 SEUL                               2.018,5   -0,05     2.011,34
 SHANGHAI COMP                     2.053,98   -0,27    2.115,978
 SYDNEY                             5.539,9   +0,15    5.352,214
 MUMBAI                           25.738,00   +0,38    21.170,68
    21 luglio (Reuters) - Le borse dell'area Asia-Pacifico sono
per lo più in marginale rialzo con gli investitori che
accantonano le preoccupazioni geopolitiche e si concentrano
sulla positiva tornata di risultati societari Usa, in attesa di
nuovi risultati questa settimana.
    I dati di Thomson Reuters hanno mostrato che delle 82
società dell'S&P 500 che hanno pubblicato i risultati venerdì
scorso, il 68% ha fatto meglio delle attese di Wall Street. 
    I volumi sono bassi dato che la borsa giapponese è chiusa
per una festività. Intorno alle 8,40 italiane l'indice Msci
dell'area Asia-Pacifico, che non comprende
Tokyo, sale dello 0,24%.
    A HONG KONG l'indice Hang Seng è piatto, ma il China
Enterprises Index dei principali titoli cinesi quotati a
Hong Kong perde lo 0,45% e si avvia alla quarta seduta
consecutiva in perdita. Prada prende lo 0,83%.
    Anche SHANGHAI è sotto tono con gli investitori che si
preparano a investire nell'imminente ondata di Ipo. Undici delle
dodici Ipo approvate la scorsa settimana cominceranno ad
accettare le sottoscrizioni tra mercoledì e giovedì, in
operazioni che mobiliteranno, secondo le attese, centinaia di
miliardi di yuan.
    TAIWAN è positiva, sostenuta da United Microelectronics Corp
(UMC), il terzo produttore al mondo di
microprocessori, che ha toccato +3% in corso di seduta sulla
notizia riferita da media locali, secondo cui si preparerebbe ad
alzare i prezzi alla clientela. 
    SEUL ha toccato i massimi del 2014 prima di chiudere in
lieve calo in mancanza di spunti di rilievo.
    A MUMBAI, che è in territorio positivo, si segnala il
conglomerato dell'energia Reliance Industries a +2,89%
su utili superiori alle attese.
    
    
Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia