Safilo, esodo volontario per 100 lavoratori, non rinnova contratti solidarietà

venerdì 18 luglio 2014 19:36
 

MILANO, 18 luglio (Reuters) - Safilo non rinnoverà i contratti di solidarietà di prossima scadenza negli stabilimenti di Longarone e Santa Maria di Sala e ha siglato circa 100 accordi di esodo volontario.

Lo comunica la società spiegando che in questo modo il gruppo di occhialeria è riuscito ad evitare i 1000 potenziali esuberi negli stabilimenti italiani annunciati due anni fa con la perdita della licenza Armani e che ha portato ai contratti di solidarietà che scadono a fine agosto.

Il gruppo rimane impegnato nella produzione negli stabilimenti italiani, parte della strategie dilungo termine, sottolinea la nota.

"E' stato compiuto un passo importante per il futuro. Andremo verso un impiego a pieno regime dei nostri stabilimenti di Longarone e Santa Maria di Sala grazie ad una soluzione socialmente sostenibile identificata lavorando costruttivamente con i nostri lavoratori e le rappresentanze sindacali", commenta nella nota l'Ad Luisa Delgado.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia