Borsa Milano poco mossa dopo abbattimento aereo in Ucraina

venerdì 18 luglio 2014 13:31
 

MILANO, 18 luglio (Reuters) - A metà seduta Piazza Affari è poco mossa, in un mercato europeo che risente dell'inasprirsi delle tensioni geopolitiche a seguito dell'abbattimento di un aereo passeggeri sopra l'Ucraina orientale.

L'episodio ieri ha scatenato le vendite a Wall Street e anche le piazze asiatiche ne hanno risentito.

Intorno alle 13,20 il FTSEMib sale dello 0,1%, mentre l'Allshare è piatto. Volumi per un controvalore pari a 1 miliardo di euro.

L'indice europeo FTSEurofirst 300 perde lo 0,29%. I futures sugli indici di Wall Street suggeriscono un'apertura in lieve rialzo.

Sul mercato italiano, Salvatore Ferragamo muove in controtendenza e guadagna il 4,7%, dopo le perdite di ieri beneficiando della promozione di Exane per ragioni legate alla valutazione del titolo, alle buone prospettive reddituali e all'appeal speculativo nel mercato M&A.

In deciso rialzo anche A2A

GTECH muove in lieve rialzo, apparentemente senza risentire del taglio di rating da parte di S&P e della decisione di Moody's di mettere il giudizio sotto osservazione a seguito dell'acquisizione di Igt.

Banche in ordine sparso. MEDIOBANCA sale dell'1,5% dopo il via libera alle nuove regole del patto di sindacato che disegnano i nuovi equilibri tra i soci. Positiva anche UNICREDIT . Negative le altre banche del principale indice italiano.   Continua...