Ucraina, russa Rosneft rispetterà accordi nonostante sanzioni

venerdì 18 luglio 2014 11:21
 

MOSCA, 18 luglio (Reuters) - Il principale produttore di petrolio russo, Rosneft, continuerà a lavorare sui progetti e sugli accordi esistenti e ad onorare gli impegni presi nonostante le sanzioni imposte dagli Usa alla società a seguito del ruolo di Mosca nella crisi in Ucraina.

La società, di cui BP detiene il 19,75%, ha sufficiente liquidità per rimborsare i propri debiti e la posizione finanziaria consente di realizzare i principali punti della propria strategia e la politica dei dividendi.

"La società sta attualmente valutando gli aspetti legali delle annunciate sanzioni e si sta consultando con i partner internazionali", si legge nella nota.

Rosneft detiene il 21% del capitale di Saras ed è da poco entrata anche nel capitale di Pirelli con una quota del 13%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia