Roma Metropolitane, sindaco Marino revoca il cda

giovedì 17 luglio 2014 19:01
 

ROMA, 17 luglio (Reuters) - Il sindaco di Roma Ignazio Marino ha firmato l'ordinanza di revoca degli amministratori di Roma Metropolitane, società partecipata integralmente dal Campidoglio.

E' quanto si legge in una nota del comune, nella quale si specifica che la misura è stata adottata "sussistendo giusta causa".

"Alla base di questa decisione c'è un lungo percorso di accertamenti condotto dal Campidoglio che ha portato a verificare come l'azione amministrativa del consiglio di amministrazione di Roma Metropolitane abbia disatteso gli atti di indirizzo dell'attuale amministrazione capitolina relativi alle materie di competenza della società. L'amministrazione capitolina ha rilevato nell'operato di Roma Metropolitane un livello di criticità tale da far dubitare dell'affidabilità dell'attuale gestione aziendale, in particolar modo rispetto alle scadenze dei tempi di realizzazione della linea C della metropolitana, del cui rispetto l'attuale compagine manageriale era ben consapevole da tempo e che ha dimostrato di non saper gestire in maniera adeguata, rischiando di compromettere la realizzazione dell'opera", dice la nota.

Il comunicato conclude che "l'operato dell'attuale dirigenza di Roma Metropolitane ha quindi compromesso la fiducia tra il Campidoglio e i propri rappresentanti in seno al Cda della società stessa".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia