Conafi Prestitò mette in mobilità oltre tre quarti forza lavoro, incolpa banche

martedì 15 luglio 2014 17:56
 

MILANO, 15 luglio (Reuters) - Conafi Prestitò ha avviato la procedura di mobilità per oltre tre quarti della forza lavoro.

La società specializzata nel settore dei finanziamenti con rimborso mediante cessione del quinto dello stipendio o pensione e delegazione di pagamento, ricorda un comunicato, negli ultimi due anni ha fatto ricorso alla cassa integrazione in deroga.

Conafi attribuisce la decisione di mettere in mobilità gran parte dei lavoratori "al fatto che è venuto meno il supporto da parte del sistema bancario, con conseguente drastica riduzione dei volumi dei finanziamenti intermediati e garantiti".

Per leggere il comunicato integrale, i clienti Reuters possono cliccare su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia