Jp Morgan, eps trim2 scende a 1,46 dollari, sopra attese, +2,2% in premarket

martedì 15 luglio 2014 13:18
 

MILANO, 15 luglio (Reuters) - Jp Morgan, la più grande banca Usa, ha chiuso il secondo trimestre con un calo dell'8% dei profitti a seguito del ritracciamento del trading di bond e valute da parte delle grandi istituzioni che ha avuto ricadute nel business del trading securites.

L'utile netto si è attestato a 5,99 miliardi di dollari, o 1,46 dollari per azione, da 6,5 miliardi o 1,60 dollari per azione registrati nello stesso periodo del 2013. Le attese Thomson Reuters indicavano un Eps di 1,29 dollari.

Il tier 1 common ratio Basilea 3 si attesta al 9,8% a fine giugno da 9,5% di fine marzo.

Il titolo sale del 2,2% in premarket dopo i conti del secondo trimestre.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia