PUNTO 2-Costa Concordia ritorna a galleggiare

lunedì 14 luglio 2014 17:22
 

(Aggiorna con dettagli)

ISOLA DEL GIGLIO, 14 luglio (Reuters) - La Costa Concordia è tornata a galleggiare per almeno due metri. Il relitto della nave da crociera, naufragata davanti all'isola del Giglio nel gennaio 2012, si è staccato dal fondale, in quello che era considerato dai tecnici uno dei momenti più critici delle operazioni.

"La nave è rigalleggiata di due metri", ha detto l'ingegnere Franco Porcellacchia, responsabile del progetto di rimozione, durante un incontro con la stampa.

"Adesso è in corso il trasferimento della nave verso l'esterno... Serviranno un paio di giorni, poi verrà avviato il rigalleggiamento vero e proprio con i ponti che riemergeranno, dal sei al tre in rapida sequenza. Quando sarà emerso il ponte tre, saremo pronti per la partenza", ha aggiunto.

Le operazioni per riportare a galla la nave, nel cui naufragio sono morte 32 persone, sono cominciate questa mattina alle 6 e dovrebbero concludersi entro il 21 luglio, quando il relitto partirà alla volta del porto di Genova, dove sarà poi smantellato.

E' previsto che il relitto, comunica la Costa Crociere, sia trascinato verso il porto di Genova Voltri con due rimorchiatori a prua, con una capacità di tiro pari a 135 tonnellate, e due rimorchiatori di assistenza di poppa, uno per lato.

Faranno parte del convoglio i mezzi che ospitano il personale e l'equipaggiamento, compreso un motopontone con gru da 200 tonnellate.

Sono state identificate due rotte alternative per raggiungere Genova e la scelta sarà fatta in base alle condizioni meteo marine.

A bordo del convoglio, sempre secondo le comunicazioni diffuse da Costa, è stato installato un sistema di sensori di precisione che consentiranno una continua valutazione del comportamento della struttura del relitto.   Continua...