Snam -1,7% in Borsa dopo commissariamento Italgas, timori danno immagine, gare gas

lunedì 14 luglio 2014 12:20
 

MILANO, 14 luglio (Reuters) - Snam in profondo rosso a Piazza Affari, penalizzata dalla notizia che il Tribunale di Palermo ha messo sotto tutela giudiziaria Italgas e ha nominato 4 amministratori giudiziari per sei mesi nell'ambito di una indagine relativa a rapporti contrattuali con alcuni fornitori, secondo quanto dichiarato dalla società in un comunicato. Questi fornitori sono ritenuti dall'Autorità giudiziaria vicini alla criminalità organizzata, secondo quanto riferito dai giornali e confermato da una fonte vicina alla situazione.

Intono alle 12,00 il titolo cede l'1,54% a 4,34 euro e volumi pari a oltre 3,9 milioni di titoli scambiati, sotto la media a 30 giorni di 8,8 milioni.

In un report Intermonte rileva che si tratta di "una notizia clamorosa soprattutto per quanto riguarda l'entità del provvedimento che va ad impattare la controllata di una importante società quotata. Oltre al potenziale danno di reputazione, il commissariamento blocca di fatto l'attività operativa di Italgas per almeno sei mesi".

Secondo Equita, "la decisione del magistrato, del tutto inattesa, sorprende per la proporzione rispetto al potenziale reato contestato che riguarderebbe appalti di piccola dimensione e che secondo la stampa potrebbe coinvolgere due manager locali del gruppo. Riteniamo quindi che non ci siano rischi sulla valorizzazione della società".

Per il broker, "gli unici rischi che vediamo sono di immagine soprattutto a livello internazionale e dal punto di vista operativo l`imminente avvio delle gare per le concessioni di distribuzione gas, che escludendo ulteriori rinvii dovrebbero partire a settembre. Gli amministratori infatti hanno potere per la gestione ordinaria e straordinaria di Italgas".

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia