SINTESI-Indesit passa a Whirlpool, nuovo colpo a made in Italy

venerdì 11 luglio 2014 18:10
 

di Elisa Anzolin

MILANO, 11 luglio (Reuters) - Con la prossima acquisizione di Indesit da parte di Whirlpool si va verso una ridefinizione degli equilibri del mercato del bianco in Europa con il rafforzamento del colosso americano in alcuni dei principali mercati, mentre l'Italia, dopo i recenti casi di Loro Piana e Avio, perde un altro pezzo di industria.

Indesit aveva infatti una dimensione troppo piccola per competere sul lungo termine con i big di un settore maturo, mentre la sua acquisizione consentirà a Whirlpool di aumentare in modo deciso le sue quote di mercato, soprattutto in Italia, Russia, Gran Bretagna ma anche in Turchia e Francia.

Al momento Whirlpool ottiene solo il 16% dei suoi ricavi nella regione Emea (Europa, Medio Oriente, Africa).

Nell'Europa allargata a Russia e Turchia invece Indesit è seconda dietro a Bosch con una market share intorno al 13%, mentre Whirlpool ha una quota intorno al 6-7%, secondo quanto riferisce una fonte di settore.

Con l'acquisizione di Indesit inoltre Whirlpool potrà realizzare importanti sinergie di costo e di sviluppo, ad esempio nell'acquisto di materie prime.

In un contesto di sovracapacità produttiva come quella italiana, una razionalizzazione potrebbe essere inevitabile, fa notare un analista. Anche se la famiglia Merloni sembra voler rassicurare sul fatto che la scelta di Whirlpool è stata fatta tenendo in considerazione anche il territorio.

"La nostra priorità è stata identificare un partner che avesse le caratteristiche per continuare ad assicurare a Indesit e alle sue persone una storia di successo", spiega Aristide Merloni, vicepresidente di Fineldo, in una nota.

Dettagli da Whirlpool potrebbero giungere in occasione della pubblicazione dei risultati, attesi il prossimo 22 luglio.   Continua...