Bulgaria, Banca centrale revoca licenza a Corpbank

venerdì 11 luglio 2014 12:45
 

SOFIA, 11 luglio (Reuters) - La Banca centrale della Bulgaria ha revocato la licenza a Corporate Commercial Bank , la quarta banca più grande del paese dopo un'ispezione che ha riscontrato attività non conformi con la legge e con la buona gestione bancaria.

Lo scorso mese la Banca nazionale della Bulgaria (BNB) ha messo Corporate Commercial Bank (Corpbank) sotto tutela per rischi di insolvenza.

In un comunicato la BNB ha spiegato che su Corpbank saranno avviate le procedure per lo stato di insolvenza mentre tutti gli asset sani saranno trasferiti alla sua controllata Credit Agricole Bulgaria che sarà nazionalizzata e opererà sotto un nuovo marchio.

La banca centrale, il bilancio dello Stato e il fondo di garanzia sui depostiti forniranno liquidità a Credit Agricole Bulgaria che, secondo le risultanze dell'ispezione, è ben gestita e dispone di un portafoglio credito in "ottimo stato" e "ben finanziato".

Dall'ispezione della BNB è emersa una mancanza di informazioni relativa ad una porzione di 3,5 miliardi di Lev su 5,4 miliardi di portafoglio crediti di Corpbank. I dati sono stati probabilmente distrutti nei giorni precedenti in cui l'istituto è stato messo sotto tutela. Inoltre, una parte considerevole di questo portafoglio evidenzia forti legami tra clienti e il principale azionista della banca, Tsvetan Vasilev.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia