Fonsai, Ligresti e Giannini rinviati a giudizio, udienza a novembre

venerdì 11 luglio 2014 11:34
 

MILANO, 11 luglio (Reuters) - L'ex-patron di Fonsai Salvatore Ligresti e l'ex-presidente dell'Isvap Giancarlo Giannini sono stati rinviati a giudizio con l'accusa di corruzione dal gup di Milano.

Lo riferiscono fonti legali, precisando che la prima udienza si terrà il prossimo 4 novembre davanti alla quarta sezione penale del tribunale.

Secondo l'accusa, Giannini avrebbe omesso di far controllare il gruppo assicurativo dei Ligresti in cambio della promessa di essere nominato all'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, poi saltata per la caduta dell'ultimo governo guidato da Silvio Berlusconi e per l'esplodere della crisi che ha travolto la galassia Ligresti.

Sia Ligresti che Giannini hanno respinto gli addebiti.

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia