PUNTO 1-Banca Generali rileva da C.Suisse alcune attività private banking Italia

giovedì 10 luglio 2014 09:46
 

(Aggiunge altri dettagli da nota, andamento titolo, commenti)

MILANO, 10 luglio (Reuters) - Banca Generali ha rilevato da Credit Suisse Italy il ramo d'azienda relativo alle attività di private banking 'affluent' e 'upper affluent' in Italia per un controvalore - compreso fra 47 e 50 milioni di euro e finanziato soprattutto con un prestito - che verrà stabilito al momento della finalizzazione nel novembre 2014.

L'accordo, spiega una nota, prevede il trasferimento di circa 60 promotori di Credit Suisse Italy a cui sono riconducibili masse in gestione per oltre 2 miliardi di euro.

Il titolo della controllata di Generali ha reagito positivamente in borsa all'annuncio: intorno alle 9,45 guadagna un punto percentuale, in controtendenza all'andamento generale del mercato che ripiega dello 0,5%.

"L'operazione determina un aumento delle attività in gestione/amministrazione di Banca Generali nell'ordine del 7%", sottolinea Icbpi nella nota giornaliera, giudicando positivamente i termini finanziari dell'intesa. "Il prezzo rappresenta il 2,5% circa degli assets di Credit Suisse Italy, ben al di sotto di transazioni comparabili".

Per un primario broker italiano, "ipotizzando un costo del debito intorno al 3% ed una redditività netta delle masse inferiore alla media di Banca Generali ed intorno a 40/50 punti base, pensiamo che l'operazione possa migliorare gli utili attesi per il 2015 di circa il 3%".

Con questa cessione Credit Suisse prosegue nella propria strategia di rifocalizzazione sulla clientela "high net worth" e "ultra high net worth" per cui prevede "importanti investimenti" sia per linee interne che esterne.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia top news anche su www.twitter.com/reuters_italia