Svizzera, ex banchiere accusato per informazioni clienti ad Assange

mercoledì 9 luglio 2014 15:18
 

ZURIGO, 9 luglio (Reuters) - In Svizzera un ex banchiere della Julius Baer, Rudolf Elmer, oggi è stato formalmente accusato di avere fornito informazioni confidenziali al fondatore di WikiLeaks Julian Assange e di aver tentato di trasmettere i file alle autorità tedesche.

I magistrati di Zurigo indagano sull'ex numero uno dell'ufficio di Baer alle Isole Cayman dal 2011, quando fu arrestato per aver passato ad Assange quelli che secondo lo stesso Elmer erano due dischetti contenenti informazioni confidenziali sui conti offshore di circa 2.000 clienti.

Elmer è accusato di violazione del segreto bancario e falso, come si legge in una nota della procura di Zurigo.

Le accuse riguardano i dati che sarebbero stati passati ad Assange durante una conferenza stampa a Londra e i presunti tentativi di trasmettere informazioni confidenziali sui clienti alle autorità tedesche nel 2009 e 2010.

Non è stato possibile raggiungere per un commento Elmer, che in passato ha detto di voler attirare l'attenzione sugli abusi finanziari. L'ex banchiere - dice la procura - respinge l'accusa di aver tenuto una condotta criminale.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia