BORSE ASIA-PACIFICO - Indici in calo su debole inflazione in Cina

mercoledì 9 luglio 2014 08:35
 

INDICE                        ORE  8,30    VAR %    CHIUS. 2013
 ASIA-PAC.                        497,82    -0,78       468,16
 TOKYO                         15.302,65    -0,08    16.291,31
 HONG KONG                     23.190,82    -1,49    22.656,92
 SINGAPORE                      3.266,89    -0,50     3.167,43
 TAIWAN                         9.489,98    -0,43     8.611,51
 SEUL                           2.000,50    -0,31     2.011,34
 SHANGHAI COMP                  2.042,18    -1,06     2.115,98
 SYDNEY                         5.452,50    -1,06     5.352,21
 MUMBAI                         25.537,98   -0,17    21.170,68
    
    9 luglio (Reuters) - Le borse asiatiche perdono quasi l'1% dopo che
l'inflazione in Cina è scesa a giugno più del previsto alimentando timori sulla
debolezza dell'economia.
    L'indice MSCI perde lo 0,8% tornando sui minimi del 2
luglio. A Tokyo l'indice Nikkei ha perso lo 0,1%.
    I prezzi in Cina sono cresciuti del 2,3% a fronte di attese per +2,4%. "La
debole inflazione suggerisce che vi sia spazio per ulteriori allentamenti della
politica monetaria, ma anche che la domanda interna è debole", commenta Wang
Jun, economista del China Centre for International Economic Exchanges a Pechino.
    
    A HONG KONG l'indice Hang Seng cede l'1,5%. Il titolo peggiore è
Tencent, che affonda del 2,9%. HSBC Holding perde l'1,3%.
Vanno male anche le banche: Bank of China  perde il 2%.
Prada -1,18%.
    
    A TAIPEI l'indice Taiex cede lo 0,4%. Largan Precision, il
principale fornitore di Apple per iPhone, perde il 3% mettendo a segno la
performance peggiore.
    
    A SEUL l'indice Kospi chiude in calo di 0,3 punti percentuali, la
perdita maggiore dal 27 giugno. Le ricoperture fanno muovere in controtendenza
Samsung Electronics, che guadagna l'1%.
    
    A MUMBAI l'indice Bse cede lo 0,1% mentre il più ampio Nse 
è piatto. Gli operatori temono che il nuovo governo di Narendra Modi deluda le
attese.
    
    
    Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news
anche su www.twitter.com/reuters_italia