Borsa Milano peggiora con banche, pressione su mercati periferici

martedì 8 luglio 2014 16:02
 

MILANO, 8 luglio (Reuters) - Piazza Affari estende le perdite trascinata dai bancari in peggioramento, in un contesto europeo che vede penalizzati soprattutto i mercati periferici.

Intorno alle 16,00 l'indice FTSEMib arretra del 2,3% sui minimi di seduta, l'Allshare del 2,2%. Il benchmark europeo FTSEurofirst 300 perde lo 0,94%.

Milano e Madrid, in calo dell'1,6%, segnano le peggiori performance tra le borse europee.

"Già da questa mattina c'è una forte pressione sui mercati periferici che colpisce non solo l'azionario ma anche l'obbligazionario", si limita a commentare un trader.

Tra le banche, pesanti MPS, in calo di oltre il 5%, e POP MILANO, in asta di volatilità. Poco più indietro UBI (-4,7%)>, MEDIOBANCA, (-4,6%), POP EMILIA e INTESA SANPAOLO in discesa del 4,1%.

L'indice Stoxx dei bancari europeo perde quasi il 2%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

  Continua...