Fondazione Mps, Deputazione su nomine rinviata a 18 luglio

lunedì 7 luglio 2014 18:19
 

FIRENZE, 7 luglio (Reuters) - La Fondazione Mps ha chiesto al Tesoro una deroga per la nomina del nuovo presidente.

E' stata infatti rinviata al 18 luglio la seduta della Deputazione generale della Fondazione Mps convocata oggi per la nomina del nuovo presidente e della nuova Deputazione amministratrice.

Dato che a norma di statuto il termine per la scelta dei nuovi vertici scade il 9 luglio, è stato chiesto al ministero dell'Economia un allungamento dei tempi "per cause di forza maggiore", secondo quanto riferisce una fonte a diretta conoscenza della situazione.

Nella riunione del 18 ci saranno due punti all'ordine del giorno: eventuali provvedimenti di responsabilità nei confronti di amministratori e advisor per l'acquisizione di Antonveneta e la nomina dei vertici.

"Lavoriamo per chiudere la partita il 18", afferma uno dei deputati, spiegando però che al momento non sono stati messi nomi sul tavolo.

Oggi l'organismo ha anche nominato Maddalena Ragni quale membro della stessa Deputazione Generale. Ragni sostituisce Antonio Paolucci che aveva rassegnato le dimissioni dall'incarico a fine 2013.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia