PUNTO 1-UniCredit e Intesa SP soffrono dopo profit warning Erste

venerdì 4 luglio 2014 16:03
 

(Aggiunge fonti, aggiorna andamento titoli)

MILANO, 4 luglio (Reuters) - UniCredit e Intesa Sanpaolo accusano un marcato ribasso dopo che la terza maggiore banca europea, Erste Group Bank, ha avvertito che accuserà una perdita record nel 2014 a causa di un aumento delle rettifiche su crediti legati a maggiori accantonamenti in Ungheria e Romania, dove anche i due istituti italiani sono presenti.

Attorno alle 16, UniCredit e Intesa sono i titoli peggiori dell'indice delle blue chips Ftse Mib (-1,2%), accusando un calo, rispettivamente, del 3,13% e del 3,67%. Il comparto bancario europeo, che registra una delle flessioni settoriali più marcate, arretra dell'1,29%.

"Ci aspettiamo che l'annuncio di Erste accenderà i riflettori sulle banche esposte a Ungheria e/o Romania, anche se l'impatto della ristrutturazione dei mutui in valuta in Ungheria e della revisione in Romania dovrebbe essere tra il trascurabile e il gestibile", scrive Ubs in una nota ai clienti, citando, appunto, UniCredit e Intesa.

Equita calcola che, nell'immediato, "ipotizzando un incremento delle rettifiche 2014 simile a quello pubblicato da Erste, UniCredit potrebbe registrare maggiori rettifiche per 320 milioni e Intesa Sanpaolo per 240 milioni".

Nel medio periodo, invece, per entrambe le banche, il costo del rischio incorporato nelle stime di Equita (200 punti base per Intesa Sanpaolo in Ungheria e 220 punti base per UniCredit in Romania) è in linea/superiore a quanto previsto dalle nuove guidance 2015 di Erste Bank (200 punti base in Ungheria e 150 punti base in Romania); "quindi, il downside risk ci sembra piuttosto limitato", si legge nella nota del broker italiano.

Fonti vicine a UniCredit riferiscono che il gruppo è assolutamente sereno e tranquillo su entrambi i paesi. Le banche di Ungheria e Romania, secondo una delle fonti, hanno compiuto negli anni scorsi i passi per rafforzare il patrimonio, hanno sempre fatto profitti e "contano di chiudere in utile anche quest'anno, sebbene le misure governative siano impattanti".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia