Poste, privatizzazione a pezzi ipotesi remota - Caio

venerdì 4 luglio 2014 14:08
 

ROMA, 4 luglio (Reuters) - Una privatizzazione spezzatino di Poste Italiane non sembra una ipotesi attuale secondo l'Ad della società, Francesco Caio, che ha parlato durante una intervista a Radio24.

Al conduttore Giovanni Minoli, che chiedeva se fosse possibile una vendita di Poste a pezzi, separando assicurazioni, banche e servizi, Caio ha risposto: "Oggi stiamo lavorando su Poste Italiane come un unico gruppo. Secondo me per ora è una possibilità remota".

Il governo ha messo nel piano di dismissioni la vendita fino al 40% di Poste italiane.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia