Private equity, Fii esce da Arioli rivendendo quota a imprenditore

venerdì 4 luglio 2014 12:45
 

MILANO, 4 luglio (Reuters) - Fondo Italiano di Investimento (Fii) e Varese Investimenti escono dal capitale di Arioli, società con sede a Gerenzano (Varese), specializzata nella progettazione e realizzazione di macchinari per il finissaggio tessile.

Entrati nel 2010 attraverso un aumento di capitale finalizzato all'acquisizione dell'austriaca MHM, si legge in un comunicato, i due fondi nel 2012 avevano partecipato a un'ulteriore iniezione di liquidità per comprare la società Brazzoli.

Ora Arioli è un gruppo che fattura poco meno di 50 milioni di euro.

L'operazione di disinvestimento è stata realizzata attraverso il riacquisto della quota posseduta da Fii e Varese Investimenti da parte dell'imprenditore e azionista di maggioranza.

Per il Fii si tratta del terzo disinvestimento (dopo Eco Eridania e Megadyne), a fronte di 37 investimenti diretti deliberati e 20 interventi come fondo di fondi, più uno in fase di realizzazione.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia