Mediaset punta a cedere 22% Digital+ a Telefonica, ma ancora no firma

giovedì 3 luglio 2014 17:16
 

MILANO, 3 luglio (Reuters) - Mediaset sta trattando con Telefonica la cessione del 22% detenuto da Mediaset Espana in Digital Plus, per il quale il gruppo di tlc iberico ha presentato un'offerta molto generosa, ma nessun accordo definitivo è stato ancora raggiunto e fino a domani, quando scadrà il termine per una decisione, tutto può succedere.

E' questa la sintesi della giornata, iniziata con l'indiscrezione del Sole24Ore che ipotizza - accanto alla vendita della quota della pay Tv spagnola in cambio della fornitura di contenuti - anche un possibile ingresso di Telefonica in Mediaset Premium.

Fonti vicine a entrambe le parti in causa confermano che le trattative vertono sul passaggio a Telefonica della quota detenuta dal Biscione in Distribuidora de Televisión, proprietaria di Canal+ (meglio noto come Digital Plus), ma una nota di Mediaset Espana ha appena precisato, smentendo indiscrezioni, che nessun accordo definitivo è stato raggiunto.

Il termine per una decisione sul tema scade domani e fino ad allora, sottolinea una delle fonti, nulla può essere dato per scontato.

Dopo i grandi investimenti fatti nella banda larga, Telefonica ha grande bisogno di contenuti e lo stesso Pier Silvio Berlusconi ha detto alcuni giorni fa che con il gruppo iberico punta a trovare "un accordo strategico". Accettare l'offerta fino a 355 milioni per il 22% della pay Tv spagnola in cambio di accordi commerciali potrebbe essere la strada, tanto più che - sempre secondo le parole del vicepresidente di Mediaset - l'interesse degli operatori esteri per una partnership nella pay Tv è focalizzato sull'italiana Premium, e non vincolato quindi alla permanenza del gruppo nel mercato pay spagnolo.

Oggi il Sole cita a sorpresa il possibile ingresso in Premium della stessa Telefonica. Una fonte sottolinea che la partita su Premium si giocherà in un secondo tempo, ma un'altra inserisce l'operatore spagnolo nella lista di candidati accanto ad Al Jazeera e altri.

Va detto che molti nomi sono stati fatti negli anni sui possibili partner di Mediaset nella pay Tv senza che si approdasse a nulla di concreto e quindi la prudenza è d'obbligo. Anche se - dice una delle fonti tradendo il suo ottimismo - "forse questa volta ci siamo".

Il titolo intanto resta sugli scudi, aiutato dalla promozione di un broker e dalle prospettive di incasso per la cessione di Digital Plus, su cui il mercato ha puntato fin dall'annuncio dell'offerta da parte di Telefonica.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia