Etihad, investimenti esteri non sono minaccia per Europa - Hogan

giovedì 3 luglio 2014 17:11
 

BERLINO, 3 luglio (Reuters) - Il consolidamento del settore aereo in Europa ha bisogno degli investimenti da Paesi extra Ue senza i quali ci sarebbero migliaia di licenziamenti.

Lo ha detto in una nota l'Ad di Etihad, James Hogan, il manager della compagnia emiratina che sta acquistando partecipazioni di minoranza in varie compagnie europee e che è in trattative per un ingresso con il 49% nel capitale di Alitalia.

"Il consolidamento del settore è necessario per avere delle compagnie in equilibrio. Gli investimenti dall'estero non sono una minaccia. Sono un'opportunità per rafforzare i vettori, sostenere l'occupazione e incrementare l'economia", si legge nella dichiarazione del manager.

Etihad ha investito già in Air Berlin, Air Serbia .

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia