Consob sanziona Blackrock per 150.000 euro

giovedì 3 luglio 2014 16:39
 

MILANO, 3 luglio (Reuters) - Consob ha sanzionato per 150.000 euro BlackRock per una comunicazione non rispondente al vero su Unicredit nel dicembre 2011, nel pieno dei preparativi per il delicato aumento di capitale, in cui si annunciava la discesa sotto 2% nel capitale della banca.

Lo si legge nell'ultimo bollettino della Commissione in cui si precisa che la sanzione è stata comminata ai sensi dell'articolo 187 del Tuf che sanziona la manipolazione di mercato.

Il 29 dicembre 2011 BlackRock aveva comunicato la discesa della quota detenuta in Unicredit, attraverso alcune società di gestione del gruppo, sotto la soglia del 2% (1,76%). Consob aveva pubblicato la comunicazione il 2 gennaio 2012.

L'11 gennaio BlackRock ha mandato una email di rettifica e emesso un comunicato stampa spiegando che la comunicazione errata aveva avuto origine da un'operazione societaria, anziché da operazioni di mercato, e che al 28 dicembre 2011 la partecipazione in Unicredit era pari al 3,09%, ricorda Consob.

"Nel mese di Dicembre 2011, BlackRock ha commesso un errore tecnico nel comunicare una soglia di partecipazione rilevante. Nel mese di Gennaio 2012, BlackRock ha scoperto tale errore, lo ha comunicato all'autorità di vigilanza e ha offerto collaborazione durante l'indagine Consob relativa al caso. BlackRock accetta la decisione della Consob e considera la materia in oggetto chiusa", recita una dichiarazione BlackRock.

Secondo le osservazioni riportate dal bollettino Consob, la comunicazione sulla diminuzione della quota Unicredit da parte di un importante investitore istituzionale come BlackRock poco prima dell'avvio dell'aumento di capitale era interpretabile come un segnale di sfiducia nei confronti del positivo esito di tale operazione e, in generale, delle prospettive di Unicredit.

La falsa comunicazione ha fornito al mercato l'indicazione, falsa e fuorviante, che uno dei principali investitori istituzionali a livello mondiale aveva sensibilmente ridotto la partecipazione al capitale di Unicredit ed era suscettibile di indurre in errore gli investitori in merito alle azioni Unicredit, sempre secondo il dispositivo.

Consob cita fra i motivi della sanzione anche il tempo intercorso fra la prima e la seconda comunicazione.

(Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129547, Reuters messaging: paola.arosio.reuters.com@reuters.net) Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia