PUNTO 2-Moviemax, concordato in continuità, aumento 17 mln, titolo vola

giovedì 3 luglio 2014 17:57
 

(Aggiunge chiusura titolo)

MILANO, 3 luglio (Reuters) - Il Cda di Moviemax ha approvato il ricorso alla procedura di concordato in continuità.

Il nuovo piano industriale 2014-2018, si legge in un comunicato, prevede un nuovo aumento capitale in opzione per 17 milioni di euro, già garantito per circa 8 milioni.

Il titolo Moviemax è stato sospeso stamattina in attesa di comunicato. Dopo aver ripreso le contrattazioni, con la fase di pre-asta, alle 17, Moviemax ha fatto prezzo solo in chiusura, archiviando la seduta con un balzo del 14,07%, a 0,06 euro.

Il piano prevede che l'attività si concentri "sulla distribuzione di film di fascia media (che richiedono un investimento per un importo inferiore a 500.000 euro per ogni singolo film), orientando l'acquisto di diritti cinematografici verso titoli in fase di postproduzione o già usciti nelle sale con riscontri favorevoli in altri mercati. Di conseguenza, il nuovo piano esclude le attività di produzione e co-produzione. È inoltre previsto che la distribuzione delle opere filmiche avvenga attraverso la tecnologia digitale via satellite privilegiando i generi che in passato hanno dimostrato una maggiore redditività e un più ampio successo di pubblico in proporzione all'investimento".

La proposta di concordato in continuità prevede la suddivisione dei creditori in cinque classi, con il conseguente trattamento differenziato: pagamento integrale dei crediti, 27%, 11,8%, 6% e 3% delle posizioni.

L'aumento contempla l'assegnazione gratuita di un warrant per ogni azione di nuova emissione.

Sugarmovies Limited, società di diritto inglese, si è impegnata irrevocabilmente a sottoscrivere azioni per un massimo di circa 8 milioni di euro.

Sugarmovies, inoltre, si è impegnata a sostenere il concordato preventivo che la controllata Moviemax Italia Srl intende presentare, con un importo fino ad 1,5 milioni di euro, subordinatamente all'omologazione dei concordati preventivi di Moviemax Media Group Spa e di Moviemax Italia Srl.   Continua...