Borse europee prendono fiato dopo settimana brillante, Erste giù su warning

venerdì 4 luglio 2014 10:19
 

INDICI                         ORE 10,15   VAR %    CHIUS. 2013
 EUROSTOXX50                    3282,78     -0,21    3019
 FTSEUROFIRST300                1397,24     -0,07    1316,39
 STOXX BANCHE                    197,8      -0,47     194,21
 STOXX OIL&GAS                   377,03      0,11     335
 STOXX ASSICURAZIONI             235,21      0,17     228,22
 STOXX AUTO                      528,71      0,11     481,95
 STOXX TLC                       302,49      0,19     297,6
 STOXX TECH                      288,35     -0,28     290,51
    
    LONDRA, 4 luglio (Reuters) - Le borse europee oggi riprendono fiato dopo i
recenti rialzi che hanno spinto i principali indici nazionali verso la migliore
performance settimanale da mesi e vicino a livelli di resistenza importanti.
    Le azioni di Erste Group Bank perdono oltre il 14% dopo che la
società austriaca ha avvertito che registrerà una perdita record quest'anno a
seguito dei recenti risultati deludenti in Ungheria e Romania. E' il titolo che
perde di più dell'FTSEurofirst 300.
     L'indice paneuropeo FTSEurofirst 300 alle 10,15 perde lo 0,1% a
1.396,91 punti.
    L'indice delle blue chip Euro STOXX 50, anch'esso indirizzato
verso il maggior rialzo settimanale da marzo, perde lo 0,23%.
    Tra le singole piazze, Francoforte -0,06%, Parigi -0,12%,
Londra -0,04%.
    I buoni dati sull'economia Usa e le parole di supporto che sono arrivate
dalla Bce di Francoforte hanno alimentato il rally dell'azionionario questa
settimana.
    
    Tra gli altri titoli in evidenza:
    * La società britannica di outsourcing Serco, colpita da una serie
di problemi contrattuali e profit downgrade, oggi ha annunciato di avere perso
il contratto per la gestione della Docklands Light Railway di Londra, un
ulteriore colpo per il gruppo. Il titolo perde oltre lo 0,7%.
   * Il titolo della utility romena Electrica SA è in rialzo al
debutto sul mercato alla Borsa di Bucarest.
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news
anche su www.twitter.com/reuters_italia