Concordia, rigalleggiamento possibile fra 10 giorni - nota

giovedì 3 luglio 2014 15:54
 

ROMA, 3 luglio (Reuters) - La Costa Concordia potrebbe essere portata in rigalleggiamento fra dieci giorni. Lo comunica la società armatrice, spiegando che oggi si è conclusa l'installazione dei 30 cassoni sulle fiancate del relitto.

"Con l'installazione dell'ultimo cassone inizia il conto alla rovescia per il rigalleggiamento e la definitiva partenza della Concordia dall'Isola del Giglio", afferma in una nota Michael Thamm, amministratore delegato di Costa.

La società armatrice - controllata da Carnival - spiega che i cassoni, "quando si darà il via all'operazione di rigalleggiamento, verranno progressivamente svuotati dall'acqua di zavorra per mezzo di un sistema pneumatico, fornendo così la spinta necessaria a fare rigalleggiare lo scafo".

"Terminata l'operazione, la parte del relitto che rimarrà sommersa sarà di circa 18,5 metri. A quel punto la Concordia potrà lasciare l'Isola del Giglio alla volta di Genova", dove verrà smantellata in base al progetto presentato da Saipem e San Giorgio del Porto.

La Concordia - nel cui naufragio nel gennaio 2012 persero la vita 32 persone - dovrà essere rimossa dal Giglio fra il 13 luglio e l'8 agosto, individuato come un periodo favorevole dal punto di vista meteo-marino.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia