3 luglio 2014 / 13:23 / 3 anni fa

PUNTO 1-Bce, economia ancora a rischio, tassi rimarranno bassi-Draghi

(Riscrive con dichiarazioni Draghi in conferenza stampa)

FRANCOFORTE, 3 luglio (Reuters) - La Bce ha iniziato ad intensificare i lavori preparatori per il lancio di un programma di acquisto di cartolarizzazioni, in un contesto di aspettative inflattive che rimangono “fermamente ancorate”, ma con rischi che ancora gravano sull‘outlook economico della zona euro.

Lo ha detto il presidente della Bce Mario Draghi nella conferenza stampa seguita al meeting odierno del direttivo Bce, che ha lasciato invariati i tassi di interesse.

Il numero uno della Bce ha inoltre confermato la cosiddetta ‘forward guidance’ della banca centrale affermando che i tassi d‘interesse rimarranno agli attuali livelli per un periodo di tempo prolungato.

“La combinazione delle misure di politica monetaria decise il mese scorso ha portato ad un ulteriore allentamento delle condizioni della politica monetaria” ha dichiarato Draghi.

“Le operazioni monetarie che si terranno nel corso dei prossimi mesi daranno ulteriore supporto e favoriranno il credito bancario” ha aggiunto Draghi, ripetendo che il consiglio Bce è unanime nell‘impegno ad utilizzare tutti gli strumenti non convenzionali per contrastare il rischio di un periodo troppo prolungato di bassa inflazione.

TLTRO

In conferenza stampa il presidente della Bce ha preannunciato che i primi due dei cosiddetti ‘tageted Ltro’ (Tltro) - le nuove operazioni di finanziamento a lungo termine promosse dalla banca centrale - si terranno il 18 settembre e l‘11 dicembre 2014; altre sei operazioni si terranno tra marzo 2015 e giugno 2016.

L‘importo totale di fondi concessi attraverso i Tltro dovrebbe raggiungere la cifra massima di circa 1.000 miliardi di euro, ha spiegato Draghi.

Le banche dovranno dimostrare di aver erogato credito effettivo, altrimenti saranno costrette a restituire i fondi ottenuti tramite i Tltro. Tale strumento, ha commentato Draghi, sarà “molto utile” per riportare l‘inflazione verso il target del 2%.

Il presidente della Bce ha annunciato per le 15,30 un comunicato in cui verranno illustrate le modalità dei Tltro, i cui dettagli sono stati decisi nel meeting odierno.

BCE PUBBLICHERA’ MINUTE DA GENNAIO

Draghi ha inoltre annunciato che a partire dal gennaio dell‘anno prossimo i meeting della Bce si terranno ogni sei settimane, invece che con l‘attuale cadenza mensile, con conseguente allungamento della durata del periodo di mantenimento della riserva obbligatoria.

Contestualmente la Bce si impegna a pubblicare resoconti regolari dei meeting di politica monetaria.

TASSI INVARIATI

La banca centrale ha dunque lasciato fermi i tassi di interesse, una decisione largamente attesa da economisti e analisti dopo il taglio e il pacchetto di misure espansive annunciati da Francoforte nel meeting del mese scorso.

Il tasso sul rifinanziamento principale è rimasto invariato all‘attuale 0,15%, il minimo storico, mentre i tassi su depositi e prestiti marginali sono stati confermati rispettivamente a -0,10% e a 0,40%.

L‘ultimo sondaggio Reuters, pubblicato la settimana scorsa, dava economisti e analisti unanimi nel prevedere un nulla di fatto nel meeting di oggi. Inoltre, su 53 operatori interpellati, 27 ritengono che al momento la banca centrale abbia messo a punto misure sufficienti per contenere i rischi su inflazione e cambio. Tuttavia, un terzo degli interpellati è convinto che la Bce lancerà un programma di ‘quantitative easing’ entro i prossimi 12 mesi.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below