PUNTO 1-Italcementi, ok squeeze-out Ciment Français, da oggi più forti - Pesenti

giovedì 3 luglio 2014 16:46
 

(Aggiunge dettagli, dichiarazioni AD Carlo Pesenti)

MILANO, 3 luglio (Reuters) - Italcementi ha superato la soglia per lo squeeze-out di Ciment Français nell'ambito dell'Opa sulle minorities finalizzata al delisting della società francese.

A ieri, grazie alle azioni conferite all'Opa che si chiude stasera, Italcementi ha raggiunto il 97,4% del capitale e il 98,4% dei diritti di voto.

Lo squeeze-out era subordinato al superamento della soglia del 95% sia dei diritti di voto che del capitale sociale.

Con il placet del mercato Italcementi raggiunge il terzo traguardo dell'ampio piano di rafforzamento patrimoniale e di semplificazione della struttura del gruppo annunciato lo scorso 6 marzo e che includeva l'aumento di capitale da 500 milioni per finanziare l'Opa e la conversione delle azioni di risparmio in ordinarie.

Dopo 22 anni, e un primo tentativo fallito cinque anni fa, la società bergamasca arriva dunque al pieno controllo di Ciments-Francais, posseduta prima dell'Opa all'83,1% del capitale e al 91,1% dei diritti di voto, e nella quale si concentrano le attività internazionali del gruppo cementiero.

"Oggi siamo più forti di prima", ha commentato l'AD Carlo Pesenti che si è detto "molto soddisfatto" del successo dell'Opa e di tutta la complessa operazione.

"L'Opa era il terzo mattone di questa costruzione che abbiamo messo in piedi con grande determinazione e grande volontà, e che siamo riusicit a concludere anche in un momento di mercato non sempre facile", ha aggiunto.

STRUTTURA CAPITALE PIU' EFFICIENTE, BENEFICI PER AZIONISTI   Continua...