PUNTO 2-Finmeccanica, chiesta condanna Orsi e Spagnolini a sei e cinque anni

giovedì 3 luglio 2014 21:33
 

* Pm chiede anche interdizione e confisca 7,5 milioni euro

* Accusa: consulenze schermo per tangenti

* Orsi: "E' avvilente"

* Difesa: "Requisitoria dura, che stride con risultati dibattimento" (Aggiorna con dettagli della requisitoria, accorpa pezzi)

di Emilio Parodi

BUSTO ARSIZIO, 3 luglio (Reuters) - La Procura di Busto Arsizio ha chiesto oggi la condanna a sei anni di reclusione per l'ex AD di Finmeccanica Giuseppe Orsi e a cinque anni per l'ex AD di AgustaWestland Bruno Spagnolini, al termine della requisitoria al processo sulle presunte tangenti per l'appalto da 560 milioni di euro dei 12 elicotteri all'India nel 2010.

I capi di imputazione contestati sono corruzione internazionale e false fatture. Per il solo Orsi (precedecessore di Spagnolini in Agusta), la pubblica accusa ha detto di non ritenere che ci siano "elementi per concedere le attenuanti generiche".

Il pubblico ministero Eugenio Fusco ha inoltre chiesto per tutti e due gli ex manager - che nel corso del processo hanno sempre respinto le accuse - l'interdizione dagli uffici direttivi delle persone giuridiche e delle imprese per tre anni, l'incapacità di contrattare con la pubblica amministrazione per tre anni, l'interdizione dalle funzioni di rappresentanza e assistenza in materia tributaria per cinque anni, l'interdizione perpetua dall'ufficio di componente di commissione tributaria, l'interdizione dai pubblici uffici per tre anni.

Fusco ha inoltre chiesto per entrambi gli imputati, in solido fra loro, la confisca di beni "per un valore di 7.500.000 euro", cifra che è stata calcolata dalla procura come "prezzo della corruzione".   Continua...