Saipem sugli scudi su voci stampa cessione quota Eni, titolo ha appeal

giovedì 3 luglio 2014 10:48
 

MILANO, 3 luglio (Reuters) - Saipem ben comprata in borsa sulla scia delle nuove indiscrezioni stampa in merito a una cessione della quota in mano a Eni.

"La notizia di un'eventuale cessione di Saipem aumenta l'appeal speculativo sul titolo", scrive infatti Giuseppe Mapelli, analista di Equita nel daily report di oggi.

"Per Saipem - commenta Luca Arena di Icbpi - l'indipendenza dall'Eni potrebbe rappresentare un vantaggio, poiché la maggior parte dei clienti del gruppo è rappresentata da concorrenti di Eni che vedrebbero di buon occhio una separazione proprietaria".

Secondo Repubblica non ci sarebbero mandati in merito alla cessione del 43% di Eni in Saipem ma "tra lo spontaneismo delle banche d'affari qualcuno ha notato Goldman Sachs proporre a clienti, tra cui Rosneft, quel dossier". Il quotidiano riporta anche la posizione di Eni: "E' un'azienda quotata ed eventuali decisioni riguardo alla nostra partecipazione saranno communicate al mercato".

Mapelli individua alcuni ostacoli a una possibile operazione: "oltre all'ammontare di progetti problematici ancora nel backlog - scrive l'analista - uno degli ostacoli è rappresentato dall'ammontare significativo di debito intragruppo". "Saipem - conclude Mapelli - dovrebbe trovare delle alternative alle sue fonti di finanziamento che potrebbero essere difficili e più care da trovare".

Intorno alle 10,40 Saipem sale del 2,66% a 20,10 euro con volumi di poco inferiori alla media degli ultimi 30 giorni sull'intera seduta. Dall'inizio dell'anno il titolo ha guadagnato il 26%. Migliore del settore in Europa, anche Eni che sale dello 0,89% a 20,38 euro.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia