Mondadori punta a ridurre debito a 300 mln circa a fine 2014 - AD

mercoledì 2 luglio 2014 15:18
 

MILANO, 2 luglio (Reuters) - Mondadori chiuderà il primo semestre con risultati migliori rispetto a quanto previsto dal piano di rilancio e punta ad archiviare l'anno con un indebitamento in calo a circa 300 milioni.

Lo ha detto l'AD Ernesto Mauri a margine dell'assemblea Upa.

"A giugno siamo più avanti rispetto alle stime del piano per il 2014. Avevamo dato un target di Ebitda di 68 milioni, siamo avanti su quello", ha dichiarato l'AD, dicendosi quindi fiducioso di raggiungere gli obiettivi annunciati.

"Siamo al lavoro su piccole operazioni immobiliari per ridurre il debito", ha continuato, ricordando anche il recente collocamento di azioni che ha portato cassa fresca al gruppo.

"Già a giugno ci sarà una riduzione del debito rispetto ai 396 milioni di marzo per arrivare a circa 300 a fine anno ed essere così in una situazione finanziaria decisamente più sana e tranquilla".

Mauri si è detto soddisfatto dei risultati di Mediamond, la concessionaria in joint venture con Publitalia. "Oggi siamo intorno a -6% di pubblicità con un mercato dei periodici a -12%. Stiamo andando meglio del mercato sulla carta e c'è una crescita sul web, con un +13% sui nostri siti maggiori".

(Claudia Cristoferi)

  Continua...