Alitalia, Poste non esclude nuovi investimenti

martedì 1 luglio 2014 16:27
 

ROMA, 1 luglio (Reuters) - Il cda di Poste italiane ha discusso oggi della partecipazione in Alitalia , alla luce dell'interesse della compagnia emiratina Etihad, non escludendo la possibilità di nuovi investimenti nel vettore italiano con lo scopo di valorizzare la propria quota.

Lo si legge nel comunicato diffuso al termine del cda.

L'interesse di Poste per Alitalia, dice la nota, "continua ad essere legato principalmente alle sinergie industriali e commerciali da realizzare nel settore della logistica; il Cda valuterà, comunque, eventuali nuovi investimenti solo dopo un'attenta analisi dei ritorni economici e finanziari associati al piano industriale, alla struttura societaria dell'accordo e alla valorizzazione della sua quota azionaria".

Quanto ad Alitalia, dicono i vertici di Poste "l'alleanza con un partner industriale può creare le premesse per il potenziamento e il rilancio della compagnia aerea. Non sono però ancora stati forniti da Alitalia tutti gli elementi necessari ad una compiuta valutazione dell'impatto che un accordo con Etihad potrà avere sulla struttura del capitale e del debito dell'azienda".

Poste ha investito 70 milioni in occasione dell'ultimo aumento di capitale realizzato nel 2013. L'ingresso nella compagine azionaria di Alitalia è oggetto di istruttoria da parte della Commissione Ue.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia