Bnp Paribas in rialzo a Parigi dopo sanzione Usa da quasi 9 mld dlr

martedì 1 luglio 2014 09:42
 

PARIGI, 1 luglio (Reuters) - Avvio positivo in borsa per BNP Paribas nonostante la multa da quasi 9 miliardi di dollari imposta dagli Stati Uniti per aver violato l'embargo contro Sudan, Iran e Cuba.

Intorno alle 9,30 il titolo sale di quasi il 3% a fronte di un indice parigino in rialzo dello 0,4%.

Questa mattina il direttore finanziario del gruppo ha rassicurato che la sanzione, con la quale cui si è chiuso ieri il lungo contenzioso con le autorità americane, non mette in discussione la solidità della banca. Nel corso di una conference call, Lars Machenill ha sottolineato che l'istituto può contare su una consistente liquidità e ha confermato che l'indice di solvibilità common equity Tier 1 secondo Basilea III sarà intorno al 10% al 30 giugno. Il "leverage ratio" subirà un impatto dalla multa da 8,9 miliardi di dollari, ma resterà sopra il 3%, ha aggiunto.

In merito al divieto imposto dagli Usa di sospendere per un anno, nel 2015, le operazioni di compensazione in dollari, legate principalmente ai finanziamenti nel mercato petrolifero e del gas, Bnp ha precisato che passerà temporaneamente attraverso altri istituti bancari.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia