Forex, dollaro verso seconda settimana di perdite dopo dati Usa

venerdì 27 giugno 2014 10:38
 

LONDRA, 27 giugno (Reuters) - Il dollaro si prepara ad
archiviare la seconda settimana di perdite, dopo aver toccato il
minimo di oltre un mese sullo yen, dopo che una serie di
deludenti dati Usa ha privato gli investitori della prospettiva
di un aumento dei tassi a breve.
    Il mancato rafforzamento del biglietto verde è stato uno dei
principali trend sui mercati valutari, in controtendenza
rispetto alle previsioni per un apprezzamento.
    Per un rafforzamento del dollaro saranno necessari dati più
robusti sullo stato di salute dell'economia Usa. 
    "Sono dell'idea che il dollaro presto o tardi si rafforzerà
sulla scia dei rendimenti Usa e nno credo di essere il solo a
vederla così semplicemente non accadrà questa settimana", spiega
un dealer di una banca londinese.
    Attorno alle 10,35 il biglietto verde scivola dello 0,3% a
101,41 yen dopo essere sceso a 101,315 yen, il minimo dal
21 maggio.
    L'indice sull'andamento del dollaro rispetto a un paniere di
valute perde lo 0,06% a 80,169, non lontano dal minimo di
un mese a 80,075 raggiunto in precedenza nella seduta. Sull'euro
, il biglietto verde è pressoché invariato a 1,3618.
    
    

    

                             ORE 10,35               CHIUSURA
 EURO/DOLLARO         1,3618/20                 1,3611  
 DOLLARO/YEN          101,43/45                 101,73  
 EURO/YEN          138,13/15                 138,44 
 EURO/STERLINA     0,7994/97                 0,7988   
 ORO SPOT         1.314,76/5,53         1.317,60/18,30 
    
 
 -  Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia