South Stream, Gazprom e Omv siglano accordo finale per tratto gasdotto Austria

martedì 24 giugno 2014 13:28
 

VIENNA, 24 giugno (Reuters) - La russa Gazprom ha concluso l'accordo per costruire il tratto in Austria del controverso progetto South Stream, il gasdotto che dovrebbe portare il gas russo in Europa via Balcani, nonostante l'opposizione della Ue.

La sigla dell'accordo fra i numeri uno del monopolista russo e del gruppo petrolifero austriaco Omv è avvenuta a Vienna alla presenza del presidente russo, Vladimir Putin.

"Questa decisione sull'investimento è un investimento sulla sicurezza delle forniture di gas per l'Europa", ha detto l'AD di Omv Gerhard Roiss nel corso della conferenza stampa sulla sigla dell'accordo.

L'AD di Gazprom ha poi detto che la costruzione del gasdotto è totalmente secondo programma e la prima fornitura è attesa nel 2017.

Nel tratto offshore del progetto nel mar Nero sono coinvolte oltre a Gazprom, anche Eni, Edf e Basf.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia