Unbundling, Agcom ha tagliato tariffe per 2010/2012-Preto

martedì 24 giugno 2014 10:24
 

ROMA, 24 giugno (Reuters) - L'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha rivisto, dopo alcune decisioni della magistratura amministrativa le tariffe di unbundling per la rete fissa. La proposta che riduce i prezzi che i concorrenti devono pagare a Telecom Italia per poter usare la rete passerà al vaglio di una consultazione pubblica.

Lo ha detto Antonio Preto, componente dell'Agcom parlando con i giornalisti a margine di un convegno aggiungendo che la proposta di revisione retroattiva, "porta dagli iniziali 9,28 centesimi a 9,06 per il 2012; a 8,91 per il 2011 e a 8,66 per il 2010".

Per il 2013 non ci saranno ripercussioni perchè l'Agcom ha già inglobato il ricalcolo.

Preto ha spiegato che "l'Autorità è stata obbligata alla revisione retroattiva da tre sentenze del Consiglio di Stato che ci ha detto di riconsiderare la metodologia di calcolo per i servizi di manutenzione".

La proposta è ora in consultazione per 30 giorni. La consultazione con cui si raccolgono le opinioni degli stakeholders del sistema è stata avviata la settimana scorsa.

A rivolgersi alla magistratura amministrativa erano stati Eutelia, Fastweb e Wind.

(Alberto Sisto)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia