Zona euro, rallenta ritmo crescita settore privato a giugno - stima Pmi

lunedì 23 giugno 2014 10:17
 

LONDRA, 23 giugno (Reuters) - Il settore privato della zona euro evidenzia a giugno un imprevisto rallentamento nel tasso di espansione, pur a fronte dei nuovi sforzi di contenimento dei costi da parte delle imprese.

Lo dice la stima flash sui direttori acquisto a cura di Markit, che mostra un indice composito a 52,8 da 53,5 finale di maggio e del consensus.

Come il mese scorso, inoltre, Francia e Germania continuano a procedere a velocità distinta: se l'economia tedesca mostra un frazionale raffreddamento nel ritmo di espansione rispetto a maggio, quella francese evidenzia una nuova contrazione e il peggior risultato da quattro mesi a questa parte.

A livello settoriale la voce manifattura passa a 51,9 da 52,2 finale di maggio e delle attese, mentre quella sui servizi si porta a 52,8 da 53,3 del consensus e 53,2 finale del mese scorso.

Secondo Markit, i dati odierni sarebbero in linea a una crescita del Pil pari a 0,4% nel secondo trimestre.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia