Alstom parte in rialzo a Parigi dopo ok a offerta GE

lunedì 23 giugno 2014 10:20
 

PARIGI, 23 giugno (Reuters) - Partenza positiva alla borsa di Parigi per il titolo Alstom sulla scia dell'accordo con General Electric per l'acquisto della divisione energetica del gruppo francese.

Le quotazioni - salite nei primi scambi fino a 29,345 euro - si sono poi progressivamente sgonfiate appena sotto i 28 euro.

Sabato Alstom si è pronunciata a favore dell'offerta del colosso Usa da 7,3 miliardi di euro cash a scapito della proposta rivale del tandem Siemens -Mitsubishi Heavy Industries.

Ieri poi lo stato francese ha concluso un accordo con Bouygues che gli concede un'opzione per rilevare il 20% di Alstom e che spiana la strada all'operazione con GE.

Il governo aveva infatti dato il suo appoggio a condizione che riuscisse ad assicurarsi la partecipazione da Bouygues: i ministri sono determinati a mantenere un'influenza su un complesso accordo che trasferisce, nell'ambito di joint venture a controllo GE, asset di Alstom ritenuti di importanza strategica per la Francia.

Ge e la rivale Siemens - a cui poi si è aggiunta Mitsubishi Heavy Industries - avevano entrambe rivisto le loro offerte, con la Francia in cerca di garanzie su posti di lavoro e attività sensibili.

La proposta del gruppo Usa prevede che GE rilevi la maggior parte degli asset dell'energia di Alstom, incluse le turbine a gas e vapore per impianti energetici, mentre venderà la propria divisione di segnalazione ferroviaria per 800 milioni di dollari per rafforzare l'offerta di Alstom nel settore trasporti, che comprende i treni Tgv.

L'alleanza include la creazione di joint ventures in Francia per includere la rete elettrica di Alstom e le attività di energia rinnovabile, mentre asset sensibili come le turbine nucleari sono collocati sotto il controllo del governo.

  Continua...