Atlantia, accordo tra controllata francese Ecomouv e Parigi su ecotassa

lunedì 23 giugno 2014 10:14
 

MILANO, 23 giugno (Reuters) - Ecomouv, controllata al 70% dal gruppo Atlantia e per il resto da Thales, Sncf, Sfr e Steria, ha firmato con il governo francese il protocollo di accordo che risolve il complesso contenzioso iniziato a ottobre 2013 con la sospensione dell'avvio della ecotassa - che era previsto per l'1 gennaio 2014 - disposta da Parigi.

Con il protocollo, si legge in una nota, il governo francese riconosce la conformità al contratto del dispositivo sviluppato da Ecomouv, dichiarando la cosiddetta "messa a disposizione". Con l'accordo il governo si riconosce debitore e rende Ecomouv indenne dai costi operativi e finanziari derivanti dalla sospensione dell'ecotassa disposta dallo stato.

La sottoscrizione del protocollo è avvenuta a valle del parere rilasciato dalla Commissione di Conciliazione e delle conclusioni dei rapporti predisposti dalle commissioni parlamentari di indagine sull'ecotassa costituite, rispettivamente, in seno all'Assemblea Nazionale e al Senato, precisa la nota.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia