Borsa Milano in calo, banche sotto pressione, ma Mps balza nel finale

venerdì 20 giugno 2014 17:38
 

MILANO, 20 giugno (Reuters) - Piazza Affari archivia in
rosso una seduta condizionata soprattutto da fattori tecnici e
da alcuni realizzi fisiologici.
    Sotto pressione, in particolare, i bancari. Per almeno due
ragioni: l'adeguamento del prezzo del titolo Mps alla parità con
i diritti dell'aumento di capitale, che ha provocato delle
oscillazioni violente, e le lungaggini sulle cessioni delle 'bad
bank' di UniCredit e Banco Popolare. 
    In chiusura, l'indice FTSE Mib ha perso l'1,03%,
l'AllShare lo 0,95% e il Mid Cap lo 0,8%.
    Volumi per un controvalore di circa 4,1 miliardi. 
    
    MPS, dopo una seduta tutta in rosso, è balzata nel
finale del 4,6%, chiudendo a 2,1840 euro, mentre i diritti
 hanno terminato a 20,87 euro (+9,21%).  
    BANCO POPOLARE (-2,37%) e UNICREDIT 
(-2,43%) sotto pressione. Ieri, l'AD di Prelios, Sergio Iasi, ha
paventato uno slittamento delle offerte per Release e Uccmb, le
società che gestiscono i crediti problematici dei due gruppi.
Banco Popolare già nei giorni scorsi aveva ammesso che la
tabella di marcia iniziale subirà qualche ritardo, mentre oggi
una fonte a diretta conoscenza del dossier ha dichiarato che su
Uccmb il termine per le offerte vincolanti slitta a metà luglio.
 
    In sofferenza POPOLARE EMILIA ROMAGNA (-4,42%):
lunedì prossimo partirà l'aumento di capitale fino a 750
milioni.
    Debole TELECOM ITALIA (-2,63%). Il mercato
s'interroga sul futuro della compagnia telefonica alla luce dei
recenti movimenti dei principali azionisti. 
    Male MEDIASET (-2,35%): Telefonica TEF.MC ha
raggiunto un accordo con Mediaset Espana per estendere
fino al 4 luglio la scadenza entro la quale la controllata
spagnola del Biscione deve decidere se esercitare il diritto di
prelazione ad acquistare il 56% di Digital+ in mano a Prisa
 su cui l'operatore spagnolo ha lanciato la sua offerta
il mese scorso. 
    FINMECCANICA ha festeggiato (+3,46%) il riassetto
varato ieri dal Cda. 
    LUXOTTICA in denaro (+3,5%): un trader segnala un
miglioramento del target price da parte di un broker estero. 
    MITTEL è salita del 4,17% sulle notizie stampa
secondo cui Carlo Tassara è in trattative esclusive con un fondo
estero per cedere il 15% della finanziaria.
    Spunti per ACQUE POTABILI (+15,13%), SEAT 
(+6,25%) e POLTRONA FRAU (+5,07%).
 
    
        ** AZIONARIO ITALIANO **
I prezzi delle azioni trattate sul mercato telematico italiano 
possono essere visualizzati con un doppio click sui seguenti 
codici ........   
                  
                
     
Market statistics................................ 
20 maggiori rialzi (in percentuale).............. 
20 maggiori ribassi (in percentuale)............. 
    
Indice FTSE IT Allshare 
Indice FTSE Mib.......  
Indice FTSE Italia Star 
Indice FTSE Italia Mid Cap... 
Indice FTSE Italia Small Cap 
Indice FTSE Italia Micro Cap. 
Guida per azionario Italia.... 
    
    ** DERIVATI DI BORSA ** 
Futures su FTSE Mib..........<0#IFS:>
Mini FTSE Mib.................<0#IFM:>
Guida a futures e opzioni.... 
Guida a opzioni..............  
    ** BORSE EUROPEE **
 Commento su titoli europei ........ 
 Speed guide borse europee.......... 
 Indici pan europei ........ 
 Dati analitici paneuropei... 
 Indice FTSEurofirst 300.......... 
 Indice Stoxx..................... 
 Indice Eurostoxx................. 
 Maggiori rialzi/ribassi settori Stoxx ........ 
 Maggiori rialzi/ribassi settori Eurostoxx..... 
 10 maggiori rialzi/ribassi titoli Stoxx....... 
 10 maggiori rialzi/ribassi titoli Euro Stoxx.. 
 25 maggiori rialzi europei......... 
 25 maggiori ribassi europei........ 
 25 titoli più attivi in valore .... 
  
 Guida a informazioni Reuters ....... 
 Guida a azionario .................. 
 Chain degli indici italiani 
    
    
        
Sul sito  www.reuters.it  altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia