PUNTO 2-Novartis, procura Siena indaga AD italiano per truffa su vaccini

venerdì 20 giugno 2014 17:29
 

(Aggiunge nota società, dettagli)

FIRENZE, 20 giugno (Reuters) - La procura di Siena ha indagato per truffa aggravata l'amministratore delegato della branca italiana di Novartis Vaccines and Diagnostics per il presunto costo gonfiato di un vaccino anti-influenzale e di un altro contro il virus dell'aviaria H1N1.

Lo riferiscono in una nota i carabinieri dei Nas, che oggi hanno eseguito perquisizioni presso le sedi di Novartis a Siena e Varese.

L'amministratore delegato della società, che ha la sede principale a Siena, è Francesco Gulli.

La società, a sua volta accusata di illecito amministrativo, sottolinea in una nota che "il suo operato è - ed è sempre stato - improntato al pieno rispetto della legge e delle disposizioni vigenti. Novartis rinnova la sua disponibilità a collaborare pienamente con le autorità competenti, verso le quali nutre la massima fiducia".

Nel 2012 Gulli - come si legge nel decreto di perquisizione della Procura senese - avrebbe "indotto in errore con artifici e raggiri i componenti della commissione incaricata dal ministero della Salute in ordine alla veridicità dei costi legati allo stop della produzione del vaccino per l'H1N1".

L'indagine, dicono i carabinieri, è "collegata ad un altro fascicolo per reati fiscali a carico della stessa società pendente sempre presso la Procura di Siena", e ha preso origine da una verifica fiscale eseguita dall'Agenzia delle Entrate presso Novartis.

FORSE 16 MLN DANNO A MINISTERO SALUTE PER ANTI-H1N1   Continua...