Forex, cambi poco mossi ma dlr resta debole in scia a dato Pil Usa

giovedì 26 giugno 2014 10:16
 

LONDRA, 26 giugno (Reuters) - Movimenti contenuti questa
mattina sul mercato valutario, con il dollaro che tuttavia
continua a risentire della debolezza innescata ieri dal pesante
dato finale sul Pil Usa del primo trimestre, rivisto al ribasso
ad un -2,9% annualizzato.
    A metà mattinata l'euro/dollaro scambia sul minimo intraday
di 1,3620, non lontano tuttavia dal massimo da tre settimane
toccato ieri a 1,3652.
    Il dato sul Pil Usa "è stato molto deludente e nella
situazione attuale abbiamo volumi molto scarsi, peraltro con la
fine del mese e del semestre che si avvicinano" spiega la
strategist di Rbc Capital Markets Sue Trinh. "Insomma tutti gli
elementi sembrano spingere verso la debolezza del dollaro".
    Tuttavia, come sottolinea una nota di Bnp Paribas,
"nonostante al momento ci siano chiaramente venti contrari che
soffiano sul dollaro, il fatto che il posizionamento di mercato
sia complessivamente invariato sul biglietto verde suggerisce
che i rischi di un ampio sell off sono abbastanza limitati".
           
                             ORE 10,10               CHIUSURA
 EURO/DOLLARO         1,3620/23                 1,3629  
 DOLLARO/YEN          101,76/80                 101,86  
 EURO/YEN          138,61/64                 138,82 
 EURO/STERLINA     0,8013/15                 0,8009   
 ORO SPOT         1.311,31/2,08         1.319,00/20,00 
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia