Alstom, Siemens e MHI migliorano offerta per asset energia

venerdì 20 giugno 2014 09:16
 

FRANCOFORTE, 20 giugno (Reuters) - Siemens e Mitsubishi Heavy Industries (MHI) hanno aumentato di 1,2 miliardi di euro la parte cash della loro offerta per le attività nell'energia di Alstom per contrastare la concorrenza di General Electric che aveva già migliorato la propria proposta.

Nell'ambito della nuova offerta Siemens e MHI offrirebbero 8,2 miliardi di euro in contanti invece di 7 miliardi, valorizzando il business dell'energia della società francese 14,6 miliardi, 400 milioni oltre la precedente proposta e sempre ben sopra i 12,4 miliardi di GE.

Alstom ha detto che convocherà un Cda non oltre il 23 giugno per esaminare le nuove offerte.

Nei dettagli dell'offerta rivista, la parte di competenza MHI riguarda il pagamento in contanti di 3,9 miliardi dai precedenti 3,1 miliardi, mentre il contributo di Siemens sale a 4,3 da 3,9 miliardi con quest'ultima che ha giustificato il rialzo dicendo che è basato su una "successivo e più avanzata analisi di rischio/opportunità".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia