Prelios, priorità a cessioni, no aumento capitale - Iasi

giovedì 19 giugno 2014 16:13
 

MILANO, 19 giugno (Reuters) - Per Prelios la priorità è la vendita degli asset e non c'è in programma nessun aumento di capitale.

E' quanto spiegato dall'amministratore delegato Sergio Iasi a margine dell'assemblea che ha approvato il bilancio 2013, confermando che le trattative con Fortress vanno avanti.

"La priorità è la vendita degli asset", ha detto Iasi, rispondendo a una domanda su un eventuale aumento di capitale e negando questa eventualità. L'AD ha quindi ricordato che la società che ha ancora 350 milioni di quote dirette in fondi immobiliari da dismettere entro il 2018.

A questo proposito Iasi ritiene che la cessione in blocco, deconsolidando le quote e mantenendo la gestione degli immobili, sarebbe la migliore soluzione.

L'Ad ha inoltre sottolineato che proseguono le trattative con Fortress per l'integrazione delle rispettive sgr e delle società che si occupano di non performing loans, ricordando che a luglio scade l'esclusiva con il fondo americano.

Iasi ha quindi spiegato che l'operazione delle due sgr è più avanti rispetto a quella sul fronte del npl.

"Sulle sgr siamo un po' più avanti", ha detto.

L'AD ha infine ricordato che la società ha risolto una serie di contenziosi fiscali.

  Continua...

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Prelios, priorità a cessioni, no aumento capitale - Iasi | Notizie | Società Estere | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,930.26
    -0.67%
  • FTSE Italia All-Share Index
    23,165.83
    -0.58%
  • Euronext 100
    1,017.27
    -0.03%