Presidenza Ue, Italia chiede a Van Rompuy svolta sostanziale in politica

mercoledì 18 giugno 2014 15:47
 

ROMA, 18 giugno (Reuters) - Nell'incontro di oggi tra il presidente del Consiglio europeo, Herman Van Rompuy, e il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, il governo italiano ha ribadito che sulla nomina del nuovo capo della Commissione Ue metterà i contenuti davanti ai nomi.

"Per noi le priorità politiche vengono prima dei nomi. L'Italia vuole un cambiamento sostanziale delle politiche europee rispetto al passato", ha detto a Reuters il sottosegretario per gli Affari europei Sandro Gozi al termine dell'incontro.

Favorito per il posto di Josè Manuel Barroso è al momento Jean-Claude Juncker, sostenuto dalla cancelliera tedesca Angela Merkel ma fortemente osteggiato dal premier britannico David Cameron.

Ieri Gozi aveva detto che "chiunque sia presidente della Commissione, quindi anche Juncker, vogliamo che si impegni sulle priorità politiche che sono crescita, occupazione, energia, diritti fondamentali".

(Giselda Vagnoni)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia