Iraq, Eni conferma presenza, Exxon evacua personale - funzionario

mercoledì 18 giugno 2014 14:37
 

BASSORA, Iraq, 18 giugno (Reuters) - Eni ha ribadito di non avere alcun piano di evacuazione del personale presente in Iraq.

E' quanto riferisce il capo della compagnia statale South Oil Company, Dhiya Jaffar.

Con Eni, secondo Jaffar, hanno confermato che resteranno in Iraq le compagnie Schlumberger, Weatherford e Baker Hughes.

Viceversa, Exxon Mobil ha avviato un'evacuazione del personale.

Jaffar ha detto a Reuters che l'avanzata dei ribelli sunniti non ha danneggiato il alcun modo le attività petrolifere nel sud del paese.

Ieri, l'AD di Eni, Claudio Descalzi, ha detto che la società sta monitorando attentamente la situazione in Iraq.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia