PUNTO 2-Mps, pm chiede di condannare Mussari a 7 anni per Alexandria

venerdì 6 giugno 2014 19:16
 

(Aggiunge Bankitalia in coda)

SIENA, 6 giugno (Reuters) - Il pubblico ministero di Siena, Giuseppe Grosso, ha chiesto di condannare l'ex presidente di Banca Mps Giuseppe Mussari a 7 anni di reclusione nell'ambito del processo sull'operazione Alexandria.

Il magistrato inquirente ha chiesto anche di condannare a 6 anni sia l'ex direttore generale Antonio Vigni sia l'ex capo dell'area finanza Gianluca Baldassarri.

I tre sono accusati di ostacolo alle funzioni dell'attività di vigilanza svolte da Bankitalia. Più precisamente, l'accusa è di aver nascosto il 'mandate agreement' che collegava la ristrutturazione del derivato Alexandria con l'operazione Btp 2034, fatte entrambe con Nomura.

Al termine di una requisitoria durata oltre otto ore, Grosso ha sottolineato che la pena massima edittale per i reati contestati è di otto anni di reclusione e ha chiesto alla corte di non concedere le attenuanti generiche.

La Banca d'Italia, che è parte civile nel processo, ha chiesto di condannare gli imputati ad una pena "determinata secondo giustizia" e al "risarcimento dei danni patrimoniali e non patrimoniali calcolati in via equitativa", oltre che al pagamento delle spese legali.

La quantificazione della cifra che i tre imputati dovranno eventualmente corrispondere sarà quindi determinata dal Tribunale.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia