June 6, 2014 / 4:58 PM / 3 years ago

PUNTO 1-Diritti serie A, al vaglio azzeramento gara per nodi legali- fonti

5 IN. DI LETTURA

(Aggiunge dettagli)

MILANO, 6 giugno (Reuters) - La gara per l'assegnazione dei diritti Tv della serie A potrebbe essere azzerata per l'emergere di numerosi nodi legali emersi con le offerte presentate ieri da Mediaset, Sky Italia, Fox Sport ed Eurosoport.

Lo dicono tre diverse fonti mentre stanno affiorando le prime indicazioni sul valore delle offerte.

"In base alle linee guida del bando, il fatto che sia andata deserta l'offerta per il pacchetto Internet (pacchetto E) dà modo alla Lega Serie A di annullare la gara", dice una fonte.

Una seconda fonte dice che l'ipotesi di una nuova gara, con paletti più stringenti, "è un'opzione molto concreta alla luce delle numerose problematiche emerse".

Sky Offre Piu' Su Dtt Che Su Satellite, Mediaset Viceversa

La gara ha portato all'assurdo per cui Sky Italia ha offerto più per il pacchetto B del digitale terrestre (420 milioni secondo alcune fonti) che per quello A destinato al satellite (355 milioni). Lo stesso ha fatto Mediaset che ha offerto, secondo le fonti, 350 milioni per il satellite e 280 per il digitale terrestre dove è presente con Premium. "Solo questo dà l'idea della complessità della situazione", sottolinea una delle fonti che non esclude un annullamento della gara.

Un dirigente Mediaset ha peraltro messo in luce che la mossa del Biscione è stata "difensiva", per cui l'interesse per il satellite si concretizzerebbe solo se non ottenesse il pacchetto sul digitale.

SKy Italia risulterebbe dunque con l'offerta più alta sia per il pacchetto A che per il B, entrambi relativi alle gare delle prime 8 squadre sulle due piattaforme.

Per il pacchetto D sui diritti delle 12 squadre restanti Mediaset risulterebbe quella con l'offerta più alta con 306 milioni, ma sarebbe vincolata, secondo diverse fonti, all'acquisto del pacchetto B. Seguirebbe, ma con un prezzo inferiore alla base d'asta, Fox. Che invece avrebbe offerto 400 milioni per il pacchetto B, andando subito dietro "la sorella" Sky.

Problemi Di Antitrust E Proprieta' Sky-Fox

Tra i principali nodi da sciogliere c'è la regola del "no single buyer" prevista dalla legge Melandri e dalle regole Antitrust che rischiano di essere violate, quanto meno nello spirito, se Murdoch o Mediaset si aggiudicassero sia i diritti sul satellite che sul digitale terrestre.

"La legge dice che non possono andare tutte le piatteforme a un singolo operatore. Il fatto che non sia stata presentata alcuna offerta per il pacchetto Internet è sufficiente a rendere legale questa opzione, visto che anche i pacchetti A e B permettono l'utilizzo del web?", si chiede una fonte che dice che sarà uno dei temi analizzati dai legali della Lega e dell'advisor Infront.

Un'altra questione è la proprietà di Sky e Fox, che fanno entrambe capo alla 21 Century Fox di Murdoch. "Se siano da considerare soggetti diversi è una delle cose che dovrà essere valutata", dice una delle fonti, in linea con quanto riferito da altre.

Al vaglio anche la validità di offerte per singoli pacchetti vincolate all'ottenimento di altri pacchetti, come ha fatto Mediaset.

DECISIONE LEGA NON PRIMA DEL 16 GIUGNO, OGNI OPZIONE APERTA

La Lega ha tutte le possibilità, sottolinea una fonte. Tra queste è al vaglio l'annullamento della gara, ma qualcuno ipotizza anche che si possa procedere con l'aggiudicazione, con il rischio teorico che il pacchetto del digitale finisca a Sky, perchè la sua è l'offerta più alta, e il satellite a Mediaset, perchè sommato al pacchetto D risulterebbe più alta delle altre offerte.

"Dovranno essere valutati gli aspetti giuridici e quelli economici", dice una delle fonti.

La Lega deve convocare l'assemblea con sette giorni d'anticipo. Non essendoci alcuna convocazione oggi, l'appuntamento è non prima del 16-17 giugno. Il termine ultimo è il 26.

Naturalmente rifare la gara, impedendo una competizione tanto accesa, potrebbe condizionare l'incasso complessivo della Lega, visto che le offerte presentate ieri sono nell'insieme superiori alle aspettative.

A questo si aggiungerebbe il rischio di contenziosi e ricorsi, anche se vista la complessità della situazione attuale sembra difficile poterli escludere anche confermando il procedimento di gara in corso.

(Paola Arosio, Claudia Cristoferi)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below